ORGANO

Lo studio dell’Organo costituisce un settore fondamentale dell’offerta formativa del PIMS. Premessa e condizione indispensabile per accedere al corso è lo studio del pianoforte e delle conoscenze tecniche di base dello strumento, che forniscono gli elementi fondamentali per acquisire le competenze necessarie per un organista pienamente inserito nelle dinamiche storiche ed estetiche del suo strumento. L’acquisizione di queste competenze nel Corso accademico di I livello si accompagna con tutte le discipline musicali necessarie alla personalità dell’organista: Canto Gregoriano, Coralità, Composizione, Storia, Organografia, Liturgia. L’offerta formativa del Corso accademico di II livello viene differenziata nella prospettiva di un percorso storico/estetico di tre tipologie: Musica antica, l’Organo nella letteratura tra ‘800 e ‘900 e l’Improvvisazione e composizione per la Liturgia. Gli orizzonti ai quali il PIMS indirizza gli Studenti di Organo sono due: le competenze per l’attività propriamente concertistica e quella propria dell’organista a servizio della Chiesa, che sappia elaborare una programmazione adeguata delle attività musicali per la Liturgia e per la promozione musicale nella propria comunità.

 

Esame di ammissione al Corso triennale di I livello (Baccalaureato)

 

I Parte  

a) Trascrivere su pentagramma una melodia tonale eseguita al pianoforte.

b) Eseguire a prima vista un solfeggio ritmico. Il candidato potrà scegliere fra solfeggio parlato e percussione.

c) Cantare una melodia a prima vista; intonare a prima vista una voce di uno o più brani polifonici; preparare la propria parte di un brano polifonico di Giovanni Pierluigi da Palestrina.

d) Dare prova di conoscere, mediante un colloquio orale, la Teoria musicale secondo il seguente programma:

 

Il suono e le sue caratteristiche - Le chiavi musicali - La durata dei suoni e la sua rappresentazione - Legature - Velocità delle note e indicazione metronomica - Battuta o misura - Frazione - Tempi o movimenti - Misure a due tempi (binarie) a tre tempi (ternarie) a quattro tempi (quaternarie) - Misure a suddivisione binarie (semplici) misure a suddivisione ternaria (composte) misure quinarie e miste - Gruppi irregolari: terzina, sestina, nonina, duina, e quartina - Intervalli, tono e semitono, segni di alterazione - Alterazioni  costanti, transitorie e doppie - Semitoni cromatici e diatonici, ascendenti e discendenti - Segni dinamici e segni di abbreviazione - I suoni armonici - Classificazione degli strumenti musicali e classificazione delle voci - La scala: definizione, modo maggiore e minore, formazione della scala maggiore e delle scale minori, armatura di chiave delle scale, le scale con i diesis e le scale con i bemolli - Denominazione dei gradi della scala - Intervalli: definizione, intervalli congiunti e disgiunti - Gli accordi di tre suoni (triade) di quattro suoni (quadriade) - Gli abbellimenti.

 

II Parte

Parte organistica

a) Bach, J.S.: un Preludio e Fuga con pedale obbligato.

b) Un tempo lento di una sonata di Felix Mendelssohn-Bartholdy o di Joseph Gabriel Rheinberger.

c) Quattro studi per pedale solo; tre studi con manuale e pedale obbligato.

 

Parte pianistica

a) Bach, J.S.: due Preludi e Fughe (Das Wohltemperierte Clavier BWV 846-893).

b) Una sonata di Haydn, Mozart o Beethoven.

c) Una composizione tratta dal repertorio pianistico compreso tra il XIX e il XXI secolo.

 

I riferimenti al programma esecutivo (organo e pianoforte) servono da parametro per fornire una misura del grado di difficoltà richiesto dei brani presentati; è implicito che il raggiungimento di tale grado può essere ben dimostrato dal candidato anche eseguendo altre composizioni di pari difficoltà.

 

Esame di ammissione al Corso biennale di II livello (Licenza)

 

Indirizzo Musica antica

a) Parte organistica

Programma libero (durata complessiva di 30 minuti circa) comprendente tre brani: uno di autore italiano del XVII secolo, uno di autore francese del XVII secolo, uno (pedaliter) di autore di scuola tedesca del XVIII secolo. 

b) Parte tastiere storiche

Programma libero (durata complessiva 10-15 minuti) comprendente due brani da eseguire al cembalo o al clavicordo.

 

Indirizzo musica romantica e contemporanea 

Programma libero (durata complessiva di 30 minuti circa) comprendente tre brani: di cui almeno uno dei secoli XX-XXI.

 

Indirizzo compositivo e improvvisativo finalizzato alla musica liturgica

a) Armonizzazione scritta di un canto dato da porre nella parte acuta.

b) Armonizzazione scritta di un canto dato da porre nella parte grave.

c) Composizione di un piccolo preludio su tema dato, in forma libera, con almeno una sezione contrappuntistica.

d) Accompagnamento all'organo di una semplice monodia liturgica (è consentito scrivere sotto la melodia qualche annotazione utile all'armonizzazione).

e) Improvvisazione di un breve brano su tema dato (è consentito servirsi di qualche annotazione personale utile allo sviluppo formale e armonico).

 

Tempo a disposizione per preparare le cinque prove: 8 ore (sarà messo a disposizione un organo).

P.S. Le prove sono di notevole difficoltà e hanno come scopo quello di evidenziare le capacità del candidato. Se il risultato non dovesse essere pienamente soddisfacente e se, comunque, emergono delle prove di chiare potenzialità per lo studio, non viene preclusa l’ammissione del candidato che, pertanto, sarà ugualmente iscritto al corso.

 

 

CORSO DI ORGANO

PIANO DI STUDI PER IL CONSEGUIMENTO

DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI I LIVELLO - BACCALAUREATO

 

I anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Ear training 1

C

54

6

E

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

L

72

6

ID

Prassi cultuali

C

27

3

E

Prassi esecutive e repertori 1

I

27

12

E

Trattati e metodi per la prassi esecutiva organistica 1, corso ciclico

G

36

6

ID

Tecniche compositive 1

I

27

6

E

Canto gregoriano, corso base 1

C

27

3

E

Organografia

C

18

6

E

Lingua straniera o Lingua italiana per stranieri

 

 

3

 

Una o più attività formative attivate presso l’Istituzione

 

 

9

E/ID

 

II anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Ear training 2

C

54

6

E

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

L

72

6

ID

Storia della musica, corso istituzionale

C

54

6

E

Prassi esecutive e repertori 2

I

27

12

E

Trattati e metodi per la prassi esecutiva organistica 2, corso ciclico

G

36

6

E

Tecniche compositive 2

I

27

6

ID

Teoria e prassi del basso continuo 1

C

36

6

E

Accompagnamento della monodia liturgica 1

C

18

3

E

Clavicembalo 1

I

18

3

E

Programmazione liturgico musicale

G

18

3

E

Elementi d’informatica per la musica

G

18

3

E

 

III anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Storia della musica, corso monografico

C

54

6

E

Semiologia musicale

C

27

3

E

Prassi esecutive e repertori 3

I

27

9

E

Improvvisazione e armonia alla tastiera

G

27

6

E

Tecniche compositive 3

I

27

6

E

Musica d’insieme per complessi strumentali e vocali con organo

G

36

3

ID

Teoria e prassi del basso continuo 2

C

36

6

E

Clavicembalo 2

I

18

6

E

Accompagnamento della monodia liturgica 2

C

18

3

E

Tecnologie della ripresa, della registrazione, del montaggio e della post produzione audio

C

18

3

ID

Prova finale

 

 

9

E

 

 

CORSO DI ORGANO

PIANO DI STUDI PER IL CONSEGUIMENTO

DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO - LICENZA

INDIRIZZO ORGANO LITURGICO

 

Improvvisazione, composizione applicata con organo, repertorio per la liturgia vigente, musica d’insieme, programmazione liturgico musicale


I anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Storia della musica sacra

G

27

6

E

Codici sonori e prassi cultuale

C

36

3

ID

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

L

18

3

ID

Prassi esecutive e repertori specifici 1

I

27

12

E

Tecniche compositive e improvvisative organistiche per la prassi liturgica, corso specialistico 1

I

27

18

E

Pratica del basso continuo all’organo

I

27

6

E

Accompagnamento del canto liturgico

C

18

3

ID

Tecniche compositive specifiche 1

I

27

6

E

Programmazione liturgico musicale, corso specialistico

G

18

3

E


II anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Il canto gregoriano nella letteratura organistica

C

18

3

E

Prassi esecutive e repertori specifici 2

I

27

12

E

Tecniche compositive e improvvisative organistiche per la prassi liturgica, corso specialistico 2

I

27

21

E

Musica d’insieme finalizzata alla liturgia

C

18

3

E

Tecniche compositive specifiche 2

I

27

6

E

Lingua straniera o Lingua italiana per stranieri

 

 

3

 

Una formative attivata presso l’Istituzione

 

 

3

E/ID

Prova finale

 

 

9

E

 

 

CORSO DI ORGANO

PIANO DI STUDI PER IL CONSEGUIMENTO

DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO - LICENZA

INDIRIZZO MUSICA ANTICA


I anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Storia della musica sacra

G

27

6

E

Notazione della musica per tastiera

C

36

6

E

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

L

18

3

ID

Programmazione liturgico musicale, corso specialistico

G

18

3

E

Prassi esecutive e repertori specifici 1

I

27

21

E

Pratica del basso continuo all’organo

I

27

6

E

Clavicembalo e tastiere storiche 1

C

18

3

ID

Modalità della musica per tastiera (sec. XVI- XVIII)

I

18

3

ID

Fondamenti e tecnologia dell’organo dei sec. XVI, XVII e XVIII

C

27

3

E

Tecniche compositive organistiche 1

I

27

6

ID


II anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Il canto gregoriano nella letteratura organistica

C

18

3

E

Prassi esecutive e repertori specifici 2

I

27

21

E

Musica d’insieme per organo e strumenti antichi

C

18

3

E

Clavicembalo e tastiere storiche 2

I

18

6

E

Tecniche compositive organistiche 2

I

27

6

E

Lingua straniera o Lingua italiana per stranieri

 

 

3

 

Tecniche compositive e improvvisative organistiche per la prassi liturgica

G

27

9

E

Concerto finale

 

 

9

E

 

 

CORSO DI ORGANO

PIANO DI STUDI PER IL CONSEGUIMENTO

DEL DIPLOMA ACCADEMICO DI II LIVELLO - LICENZA

INDIRIZZO INTERPRETATIVO MUSICA ROMANTICA E CONTEMPORANEA


I anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Storia della musica sacra

G

27

6

E

Notazione della musica per organo (sec. XIX-XXI)

C

36

6

E

Musica d’insieme vocale e repertorio corale

L

18

3

ID

Programmazione liturgico musicale, corso specialistico

G

18

3

E

Prassi esecutive e repertori specifici 1

I

27

21

E

Musica d’insieme per piccoli gruppi con organo 1 (sec. XIX-XXI)

G

27

6

E

Repertorio sinfonico con organo 1 (sec. XIX-XXI)

I

18

3

E

Fondamenti estetici e tecnologia della costruzione dell’organo (sec. XIX-XXI)

C

18

3

E

Forme organistiche dal periodo romantico a oggi

I

18

3

E

Tecniche compositive specifiche 1

I

27

6

E


II anno

ATTIVITÀ FORMATIVA

 

 

TIPO

 

 

ORE

 

 

ECTS

 

 

VAL

Il canto gregoriano nella letteratura organistica

C

18

3

E

Prassi esecutive e repertori specifici 2

I

27

21

E

Musica d’insieme per piccoli gruppi con organo 2 (sec. XIX-XXI)

G

18

3

E

Repertorio sinfonico con organo 2 (sec. XIX-XXI)

I

27

6

E

Tecniche compositive specifiche 2

I

27

6

E

Tecniche compositive e improvvisative organistiche per la prassi liturgica

G

27

9

E

Lingua straniera o Lingua italiana per stranieri

 

 

3

 

Concerto finale

 

 

9

E