Turco-Copertina

Alberto Turco

Didattica e Saggistica. Iniziazione al Canto gregoriano

Roma, Pontificio Istituto di Musica Sacra - Libreria Editrice Vaticana, 2016, pp. 158

ISBN 978-88-209-9838-7

Il Pontificio Istituto di Musica Sacra ha dato vita ad una nuova collana editoriale  dal titolo Didattica e Saggistica, titolo che esprime gli intenti del progetto: strumento di divulgazione per la didattica a servizio degli Studenti di Musica Sacra in tutto il mondo e, nel contempo, pubblicazione di studi e ricerche nell'ambito delle discipline che concorrono allo studio ed alla pratica della Musica della Chiesa e per la Chiesa. 

 

 

€ 25,00

 

 

Fonti e Bibliografia

Note Introduttive

Aspetti caratteristici del canto gregoriano; Excursus storico del canto gregoriano: L'evoluzione della salmodia; L'edizione della Medicaea; La restaurazione gregoriana; Le edizioni di canto gregoriano; Le attese

Le forme liturgico-musicali

I canti della Messa: I recitativi; I canti dell'Ordinario; I canti del Proprio

I Canti dell'Ufficio

La notazione musicale del canto gregoriano

Le fonti manoscritte: L'origine dei manoscritti musicali; La descrizione liturgica dei manoscritti musicali

Le notazioni delle fonti musicali a stampa: Gli elementi ausiliari della notazione quadrata; Particolarità della neografia quadrata; Il neuma

Il testo e il ritmo del canto gregoriano

Il ritmo; La modalità; L'interpretazione nello <stile verbale>

Octoechos

La teoria dei toni e dei modi; Il tonus peregrinus; I toni e i modi pre-octoechos

Salmodia ed elementi di modalità

I toni di genere melodico sillabico; Prospetto generale dei toni salmodici

Esercizi pratici e apparato iconografico

Esercizi pratici; Apparato iconografico

 

 

 

Il Preside M° Mons. Vincenzo De Gregorio così introduce il lavoro:

".....Alberto Turco, grazie alla sua ampia e lunga dedizione all’insegnamento del Gregoriano, dà alle stampe questo volume per fornirne tutti gli elementi necessari per uno studio ben fondato. Gli ha voluto dare, nel titolo programmatico, la definizione di “iniziazione”. Viene, così,  incontro ad una esigenza cha da più parti si è resa presente e si è fatta sentire, anche nel Pontificio Istituto di Musica Sacra.  E’ ormai trascorso molto tempo  da quando, agli inizi della seconda metà del secolo scorso, vennero dati impulsi fondamentali per gli studi del Gregoriano, dal venerato maestro, il padre dom Eugéne Cardine OSB, indimenticato docente nel Pontificio di Musica Sacra. Sono stati, quelli, anni ricchi di approfondimenti, indagini e pubblicazioni di codici e documenti persi nelle pieghe del tempo e degli archivi e biblioteche. Semiologia, modalità, teorie consequenziali su prassi esecutive, insieme con una ricchissima discografia, sono ormai patrimonio culturale e musicale diffuso. A fronte del progredire di tali segmenti estremamente specialistici si avverte ancor più la necessità di una visione d’insieme che sia snello ma efficace accompagnamento nella conoscenza del Gregoriano e dei suoi contesti, storici e musicologico/liturgici. Per tale lavoro siamo grati all’appassionata opera didattica che Alberto Turco ha riversata in questo volume. A rendere possibile un libro come questo, è stata l’immensa mole di lavoro che ha visto l’Autore impegnato nella direzione di Cori, nelle pubblicazioni scientifiche, nei tanti corsi di formazione e di aggiornamento sul Canto Gregoriano in tante nazioni e continenti.

Solo chi segue gli argomenti da un osservatorio molto alto può descrivere con semplicità analitica e senza trascurare quanto è indispensabile a conoscersi, tutti gli elementi dai quali è composta una disciplina così ampia e complessa come il Gregoriano. Questo libro è un catecumenato: Alberto Turco ne è guida esperta ed autorevole.

Compiere il percorso formativo suggerito nelle sei sezioni del volume, rende possibile affrontare con consapevolezza argomenti complessi dibattuti dalle diverse angolazioni delle  scuole di pensiero sia paleografiche e semiologiche sia musicologiche e liturgiche; soprattutto, però, rende possibile farsi guidare dal Gregoriano, con equilibrio tra antico e nuovo, lontani da nostalgie e rimpianti che, da soli, nulla possono aggiungere alla Liturgia.

 Questo libro inaugura una nuova attività editoriale del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma e con esso l’Istituto rende riconoscimento grato ad Alberto Turco ed alla sua vita  impegnata nel servizio alla Chiesa che canta. Insieme con l’ossequio allo studioso ed al docente, l’Istituto consegna ai suoi Studenti ed a quanti sono in formazione nei seminari e nelle facoltà teologiche - oltre che agli appassionati che frequentano scuole diocesane e corsi di  aggiornamenti liturgico/musicali -  un prezioso strumento di studio per  introdursi con sapienza nei sentieri  del Canto Gregoriano,  linguaggio musicale profondamente intrecciato con la vita della Chiesa che celebra i “magnalia Dei” nel mondo e nella storia.

 

Il libro é disponibile nelle librerie e presto sarà pronta una edizione in e-book mentre sono in via di preparazione le edizioni in inglese e spagnolo.